Archivi tag: parcheggiare

il 2 novembre

Trascorsi alcuni giorni dalla “commemorazione dei defunti” riflettevo non tanto sull’eccessivo culto napoletano per l’adorazione dei morti, ma su un fenomeno che a mio avviso offre uno spunto di riflessione e ci fa dire: ma in che paese viviamo?! Se non possiamo affidarci all’incorruttibilità delle forze dell’ordine in un sud che muore in cosa possiamo credere e sperare?!

Ogni anno le strade che portano al cimitero della mia città diventano incredibilmente trafficate al punto da esigere l’impiego di forze dell’ordine che coordinino il traffico…

Fin qui tutto normale se non fosse che a due passi dagl’incorruttibili “servi dello stato” ci fossero parcheggiatori abusivi!!!

Parcheggiare liberamente in questi giorni è impossibile, sei accerchiato a ogni metro da persona che ti offrono la “custodia” dell’autovettura (nel nostro caso un autentico scassone), e il tutto sotto gl’occhi delle forze dell’ordine che non solo fanno finta di non vedere niente ma di tanto in tanto scambiano qualche battutina con il parcheggiatore di turno…

In tempi di crisi tutto è permesso?Questo sistema è frutto della disoccupazione e i “vigili”, buone anime, danno una mano a questi poveri ragazzi senza né arte né parte?

Assolutamente No, svegliatevi, dietro ai parcheggiatori, bancarelle abusive c’è sempre lo zampino loro…di quel cancro che attanaglia l’Italia in una morsa stretta e che fa metastasi: la Camorra!