Archivi categoria: Uncategorized

Levante per Lancome al Neasy

Lancome per lanciare il suo nuovissimo prodotto “Energie de vie” ha scelto come promoter speciale la bravissima e bellissima Levante, cantautrice siciliana, Torinese d’adozione, per intenderci per i più è “quella di Alfonso” hit dell’estate 2013, per me è Levante:un icona, un esempio. Tralasciando però il mio fanatismo da bimbaminkia di 16 anni quando ne ho #errore404 age not found#, una delle tappe del mini tour in acustico prevedeva Napoli.

L’accesso all’esclusivo concerto dal vivo era su invito, mi spiego meglio: bisognava mandare una mail a metatron tenere le dita incrociate e sperare di essere selezionato. Io ho spedito la mia mail un mese prima, da brava stalker, e vi dico senza esagerare che ho passato le ultime 48h dalla data del concerto ad aggionare la mail ogni 30minuti nella speranza di trovare l’agognato messaggio, quando finalmente il il 30 giugno alle 12.30 la felicità! Il mio invito + 1.

Il concerto si è tenuto ieri 1Luglio al Neasy di fronte a Nisida una location mozzafiato, magica dal tramonto incantato! L’ingresso era alle 19.00 ma noi per non sembrare troppo prese siamo arrivate lì non più tardi delle 20.30. La nostra begnamina si è fatta aspettare un pò ma eccola che verso le 22,00 in punta di piedi sale sul piccolissimo palco ed imbraccia una chitarra, non sua ci tiene a sottolinearlo, dopo averci salutato con la sua voce calda dalle note siciliane accorda la cort (la chitarra)

Ha cantato 8 dei suoi brani più conosciuti: Sbadiglio, Le lacrime non macchiano, Ciao Per Sempre, Meno, Abbi cura di Te, Alfonso, Farfalle ecc. Solo 8 per poco più di mezz’ora di concerto nonostante le insistenze del pubblico, ma si sa un accordo è un accordo.

Bellissima nel suo vestitino fresco rosa, coinvolgente come solo lei sa essere, e a tratti malinconica, ha regalato alla piccola platea emozioni uniche amplificate dalla cornice stupenda di Napoli. In poco meno di 10 mesi questa è la sua 4a tappa a Napoli:

due eventi pubblici: castel Sant’Elmo, Lanificio 25

due eventi privati: Disaronno e Lancome.

Dopo il concerto non ha lesinato su foto, abbracci e baci; cordiale come sempre nonstante il lunghissimo tour di due anni interrotto solo per la registrazione di “Abbi Cuda di Te”, il suo secondo album, ed una brevista sosta per il suo viaggio di Nozze con il musicista Mascherato BloodyBeetroots, sig mi dispiace infrangere i vostri cuori ma si, l’anno scorso verso settembre è convolata a felici nozze in una location super segreta proprio come una grande star. E noi glielo auguriamo di toccare le stelle, di raggiungere podi e palchi con folle immense.


Fermorestando che lei è bravissima anche in acustico e da sola a mio modesto parere Levante da il meglio di se su palchi più grossi con la sua band, sono in questi contesti che esce fuori tutta l’energia di Claudia, che balla ed imbraccia diverse chitarre da una gibson acustica ad una fender jaguar elettrica.

L’evento per essere completamente gratuito è stato davvero realizzato bene fatta eccezione di alcune cose che onestamente non so se si sono presentate anche per le altre tappe di Lancome:

  1.  concerto troppo breve, nelle altri sedi ho visto fare a questa ragazza cose di pazzi: salire sui tavolini, scendere tra il pubblico, non lo so forse ha paura che noi Napoletani ce la mangiamo? (scherzo!) ma voglio anche soprasedere forse per il Neasy aveva accordi diversi
  2. C’erano due liste: metatron e Lancome, i secondi il lista disponevano di braccialetto verde ed avevano in omaggio drink ed accesso al buffet. Onestamente trovo una divisione non equa
  3. Negl’altri eventi alcune persone hanno portato a casa la foto stampata fatta con Levante noi attendiamo ancora quella digitale
  4. Nonostante l’evento fosse organizzato per il lancio di un prodotto ai partecipanti è stato dato solo un buono sconto per avere gratis un sample in un negozio convenzionato con l’evento. Non ci hanno dato campioncini, nè gadget, nè ci hanno illustrato cosa fosse il prodotto. Onestamente io ero andata per ascoltare Levante e sono tornata con la sua voce melodiosa nella testa.

Escluse le mie lamentele di origine scassacazziana, passatemi il neologismo, il concerto è stato magico: un tetto di stelle, l’odore del mare, una chitarra acustica e la voce calda di Levante!

Alla prossima spero! xoxo Lux

Annunci

Bracciale estivo handmade

Non so voi ma a me questo bracciale Handmade fa venire voglia di mare. Vi piace? Potete trovarlo qui: Lux In Tenebris Handmade

xoxo Lux


Juice Plus Shake#2cioccolato e vaniglia


Anche se non ha proprio un aspetto invitante vi assicuro che questo Shake è buonissimo, provare per credere, molto più buono di quello  precedente, ecco come l’ho realizzato:

  • 250 ml di latte di riso
  • yogurt magro alla vaniglia
  • un misurino di complete al cioccolato

Amalgamare tutto con il minipimer o con un altro frullatore e aggiungere un paio di frollini integrali sminuzzandoli grossolanamente con le mani!
Vi assicuro che è buonissimo! Provare per credere!


Era Oggi

12592660_1012514602153490_2568883704680466782_nVi ricordate cos’è successo il 19 Febbraio del 1980? Ve lo ricordiamo noi grazie al programma programma webradio chiamato Era Oggi di cui sono diventata coconduttrice da un mesetto circa. Il format vi tiene aggiornati sulle vicende accadute il giorno della messa in onda ma di anni precedenti e vi tiene compagnia con buona musica.

Siamo in onda tutti i giovedì dalle 21.00 circa, salvo diversa disposizione, potete sentirci e vederci cliccando su questo sito: www.radiotorreweb.altervista.org Purtroppo non è possibile ascoltarci da smartphone

Se siete curiosi di sentire di cosa si tratta  qui troverete il podcast della puntata di ieri 18 Febbraio!

5240c570ea5af8851990d268cfe4d0a3Ma adesso che vi ho incuriosito vi dico cos’accadde il 19 Febbraio 1980, purtroppo ci lasciò Bon Scott il cantante degli Ac/Dc. Venne ritrovato morto all’interno di una Renault 5 a Londra, secondo la versione ufficiale la causa della morte fu un eccessiva ingestione d’alcool.

Il logo è realizzato dall’artista Giuseppe Capasso

xoxo Lux


Natale 2015 is coming #1


Trovate questo bracciale e tante altre creazioni Natalizie sulla mia pagina facebook: https://www.facebook.com/Lux.in.tenebris/timeline

Insieme alle bellissime scatoline di Natale realizzate con materiale di recupero.

xoxo Lux


Khujo Maglione 2in1

Già pocanzi ho espresso la mia passione per lo shopping on-line ed in particolare su zalando, per praticità, zero costi di spedizione, reso facile ed immediato senza costi aggiunti, frequenti sconti. In occasione del black-friday della settimana scorsa ho avuto modo di fare acquisti per me e qualche regalino per natale, mi sono portata avanti usufruendo dello scondo del 40%, ed ho comprato questo maglioncino che desideravo da molto tempo, ma a causa del prezzo ho sempre desistito.
Acquistato nella taglia M il top è composto in due parti: un top blu scuro floreale in cotone 100% e un maglioncino di un blu più chiaro in acrilico. Il capo è molto bello e pratico, i capi sono divisibili, il top è lunghetto e calza leggermente largo sulla pancia adatto per nascondere con discrezione qualche chiletto in più, ideale anche per le sere estive perchè è fresca; la parte di sopra invece l’ho trovata un poco larga e corta di maniche per me,ma a parte questo l’adoro e la consiglio vivamente.wp-1449235898514.jpeg
xoxo Lux


vienimi a prendere

…vienimi a prendere, la strada è buia… non ho paura, ma se dovessi cadere mi potresti tenere sul cuore solo per un poco, perché sono stanca ed inciampo anche troppo spesso. Invece questa vita è un campo di battaglia, le tue ruote sono a terra ed anche se sono malconcia prendo la mia macchina rotta, vengo io a prendere te…

Questa storia della donna forte e risoluta in fine mi si è ritorta contro, volevo solo stare bene, ma queste mani, tutte queste mani che cercano di aggrapparsi alla mia carne finiscono per avvilirmi, sono quella che deve capire, quella che deve inghiottire i bocconi amari, perché tu non puoi passare : “capiscimi sto messo peggio di te”… dici …
Non sono alberghi a 5 stelle che cerco ed i viaggi impossibili,  intraplanetari solo nelle nostre teste; a me basta che mi porti in riva al mare sotto il cielo stellato con una birra, magari una tennent’s, ed un brivido lungo la schiena, non per il freddo, perché se mi abbracci non tremo più…

E volevo vederti, ma hai chiuso le porte o forse le ho chiuse io per entrambi, ma so che saresti stato d’accordo, io che sono sempre stata troppo orgogliosa e tu, tu che non mi conosci affatto… tu che mi hai distratto e dato un’altra ragione per poter restare, che mi hai dato 6 corde,  tutte di un colore diverso ed una pantera nell’anima…
Ma a volte quando cala la notte ed il gelo penetra nelle ossa è allora vorrei che ancora una volta arrivassi per abbattere le assi, ed io di assi non ne ho più ed ho esaurito anche i due di picche, non ho più carte da giocare, mi resta solo questo sterile cinismo, che mi difende anche male
Vienimi a prendere ed andiamo al mare dove ci potremmo anche solo baciare, vienimi a prendere non posso più aspettare…