Dawson’s Creek

Ammettetelo chi di voi qualche anno fa non ha canticchiato  “i don’t wanna to wait” in pessimo inglese mentre scorreva la sigla del telefilm “Dawson’s Creek”?Io l’ho fatto…

Sebbene questo può sembrare un post dedicato al telefilm bhè vi sbagliate…solo parzialmente, non ho nessuna intenzione di annoiarvi con le elucubrazioni nate dallo sviscerare il telefilm punto per punto….

a mio modesto parere era prolisso, banale e scontato

Oggi ho visto per la prima volta il finale…ed ho riflettuto su un personaggio…quello di Jen…gli autori si sono divertiti a maltrattarla: un’adolescenza difficile, relazioni fallite,sedotta incinta e abbondonata ed infine per infliggere ancora di più ce la fanno morire per ripristinare gl’equilibri in quello che è l’eterno triangolo Pacey-Joey-Dawson…

Ma perchè elegere come personaggio chiave proprio Joey…che secondo me non era proprio niente di speciale: piatta ed ipercritica, mentre Jean era il personaggio approfondito meglio psicologicamente….

Forse perchè l’ideale della ragazza della porta accanto offre, da parte delle spettatrici, maggiore possibilità di identificazione?!

Vogliamo parlare del finale??? Che cavolo di risposta è: Io vi amo entrambi…ma buttatela nel lago!!!

E voi che particolari ricordi avete del telefilm, con il senno di poi vi è piaciuto?! Ditemi la vostra qua sotto, xoxo Lux

Annunci

Informazioni su luxhandmade

Luci ed ombre insinuano perennemente l’animo umano, è con questo concetto che ho costruito tassello dopo tassello la “Lux” il mio piccolo artigianato; luci ed ombre si mescolano plasmando creazioni originali, stravaganti ed eccentriche ma anche eleganti e colorate. Vampiri, scheletri, teschi si susseguono a eleganti e colorate forme di fiori e farfalle. Con le tecniche più varie senza mai limitarmi ad una sola strategia vengon fuori gioielli ispirati ai miti ed ai sogni: unicorni, sirene, vampiri dei più ben noti romanzi e telefilm, eroi ed eroine dei fumetti. Dal wire wrap all’altered art la Lux senza posa cerca nuovi stili che ne rispecchino lo spirito anticonformista Vedi tutti gli articoli di luxhandmade

2 responses to “Dawson’s Creek

  • wwayne

    Quando penso agli anni 90, quelli in cui sono cresciuto, i primi ricordi che mi vengono in mente sono tutti legati ad una serie molto simile a Dawson’s Creek, Beverly Hills 90210. Niente come quel telefilm é riuscito a descrivere le emozioni, le atmosfere e le abitudini tipiche di quegli anni magici. Allora non c’erano il terrorismo, la crisi economica, il lavoro precario e il clima depresso che si respira oggi. O, se questi problemi c’ erano, non avevano ancora raggiunto le dimensioni di adesso. Avevamo tutto, ed eravamo troppo giovani per godercelo appieno. Oppure essere stati giovani in quegli anni é stata una fortuna: in questo modo, abbiamo potuto viverli con la spensieratezza e la leggerezza di chi non ha grossi obblighi o responsabilità. In ogni caso, io ricordo quegli anni come un’ età dell’ oro di irripetibile bellezza, e quella serie la descrive perfettamente.
    Pochi anni fa hanno deciso di far ripartire la serie con dei personaggi più giovani e un titolo più sintetico, 90210. E’ stata un’ operazione decisamente mal riuscita: é come provare a rifare la Monna Lisa o la Venere del Botticelli, certi capolavori riescono soltanto una volta.
    Ovviamente mi piaceva anche Dawson’s Creek. Tuttavia, non l’ ho mai amata quanto Beverly Hills, perché mentre in Beverly Hills c’erano tanti personaggi e temi narrativi, Dawson’s Creek invece ha sempre avuto un unico tema-base, quello che tu stessa hai citato: un triangolo amoroso.
    Il triangolo era composto dal bravo ragazzo (Dawson), dalla ragazzina vispa (Joey) e dallo sfigatello rozzo e antipatico (Pacey). Dawson e Joey erano la coppia perfetta, ma ogni tanto lei si prendeva dei “periodi di pausa”, in cui dava spago a Pacey.
    Quando Dawson’s Creek si stava avvicinando alla fine, noi fan non eravamo contenti, ma ci consolavamo pensando che almeno Joey avrebbe finalmente sposato Dawson. Per noi era un finale più sicuro del teorema di Pitagora. Quando ho scoperto che aveva sposato Pacey, ti lascio immaginare la rabbia con cui ho accolto la notizia. Mi sono sentito truffato, derubato del finale che, in quanto fan accanito, mi spettava di diritto.
    Non so se succede anche a te, ma io quando mi affeziono ad una serie tendo sempre ad identificarmi con un personaggio in particolare, quello che sento più vicino al mio modo di essere, e faccio per lui un tifo sfegatato. Di solito scelgo il personaggio più onesto, quello che cerca sempre di fare la cosa giusta anche quando converrebbe di più agire in modo sporco. Tu quale scegli, se scegli qualcuno?

  • luxhandmade

    ciao, purtroppo ho anch’io il vizio di identificarmi in un personaggio ed il peggio è che la mia empatia mi spinge a soffire, piangere, ed essere felice per lui… Io credo che l’importanza che assumono i telefilm in generale è che ti offrono la possibilità di sognare una lunga seconda vita, proprio forse attraverso il fenomeno dell’identificazione.
    Beverly Hills me lo ricordo, i personaggi erano tanti anche se con gl’anni qualcuno si è perso per la via..
    Di solito ho una predilezione per il personaggio più spregiudicato, quello che fa le scelte che io non ho il coraggio di fare, che vive una vita frenetica…forse in una vita precedente ero una grande esibizionista 😛 forse in questa vita mi sono eclissata, chi sa 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: