il linguaggio segreto dei fiori

Stamattina ho finito di leggere questo libro, l’ho cominciato una settimana fa e come il mio solito, curiosa di sapere come sarebbe finito, l’ho letto tutto d’un fiato! Non sono brava con le parole e a scrivere recensioni anche se mi piacerebbe tanto saperlo fare, perchè per me leggere è qualcosa di vitale, accompagna i miei viaggi in solitaria in treni e bus, rassicura le mie notti insonni e mi tiene compagnia nei pomeriggi spenti…
La protagonista del libro è Vittoria, un orfana che si trova ad affrontare il mondo da sola attraverso la sua unica capacità: quella di conoscere il linguaggio segreto dei fiori. Ben presto dovrà fare i conti con il proprio passato e con una colpa che l’attanaglia,  il suo cuore è irto di spine ma qualcuno piano piano cercherà di penetrare nel groviglio di rami e radici!

Non ho amato particolarmente questo romanzo, non solo perchè non condivido molto le scelte di Vittoria che se sul lato professionale ha saputo riscattare il suo passato di orfana, sul lato affettivo ha fallito da tutti i punti di vista: ha distrutto, seminato discordia e abbandonato e nonostante ciò alla fine le persone che ha ferito sono pronte a “nutrirla” , accoglierla e capirla , insomma più una favola che una realtà!
Il processo di maturazione della protagonista, come l’uva dei vigneti della sua pseudo madre adottiva, è lento e venuto da se dopo un percorso in solitaria,  non difficile ma spontaneo come i fiori che sbocciano sotto il sole timido di primavera.
Non amo molto la letteratura moderna, forse perchè il mio libro preferito è “Cime Tempestose” il cui intreccio narrativo è costruito ad arte, contro quello di questo racconto: il presente di Vittoria in un capitolo ed il passato con le sue vicissitudini di bambina difficile nel successivo! Non nascondo che non ho molta simpatia per la protagonista: una bisbetica, misogena e apatica ragazza che fa tutto con disinteresse e svogliatamente, alternando momenti in cui prende in mano la situazioni a momenti in cui non sembra responsabile di quello che gli succede, come se le cose le accettasse perchè capitano non perchè le fa accadere!!! Non vi svelo nient’altro del libro, sono dell’opinione che le cose vanno lette per poterle capire, magari voi proiettate un vissuto che io non ho e potreste trovarvi più affini a Vittoria di come lo sono io, anche se ritrovo in me le sue stesse paure ed il suo stesso senso di inadeguatezza…Amo molto la frase in copertina:

Non mi fido, come la lavanda. Mi difendo, come il rododendro. Sono sola, come la rosa bianca, e ho paura.

A Natale metterò sotto l’albero un regalo per me, la cosa che amo regalarmi più spesso: i libri. Il candidato è “Dolce come il ciccolato” di Laura Esquivel (no! non è la mocciosa del mondo di patty!!!)

xoxo Lux

Annunci

Informazioni su luxhandmade

Luci ed ombre insinuano perennemente l’animo umano, è con questo concetto che ho costruito tassello dopo tassello la “Lux” il mio piccolo artigianato; luci ed ombre si mescolano plasmando creazioni originali, stravaganti ed eccentriche ma anche eleganti e colorate. Vampiri, scheletri, teschi si susseguono a eleganti e colorate forme di fiori e farfalle. Con le tecniche più varie senza mai limitarmi ad una sola strategia vengon fuori gioielli ispirati ai miti ed ai sogni: unicorni, sirene, vampiri dei più ben noti romanzi e telefilm, eroi ed eroine dei fumetti. Dal wire wrap all’altered art la Lux senza posa cerca nuovi stili che ne rispecchino lo spirito anticonformista Vedi tutti gli articoli di luxhandmade

6 responses to “il linguaggio segreto dei fiori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: